first_image

Ortona

Via Cavour, 24

66026 - Ortona (CH)

Tel. 085 90571

Fax: 085 9066037

Partita I.V.A. 00149620692

protocollo@pec.comuneortona.ch.it

Numero verde Comune: 800097077

Numero verde
Segnalazioni Ufficio Tecnico: 800011636

Polizia Municipale: 085 9066908

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

tostiano

bco

Immagine

Immagine

Calendario Eventi
<< Novembre 2019 >>
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

OPERAI ALPINISTI

Tecniche speciali per i lavori di consolidamento del colle di Costantinopoli

Proseguono i lavori di consolidamento del colle di Costantinopoli con le opere dirette alla riduzione del rischio idrogeologico di questo versante del territorio comunale che si sviluppa tra Costantinopoli e i Saraceni. L’intervento finanziato con il contributo regionale di 1 milione e 226mila euro è stato appaltato all’impresa CO.DI.MAR. sas di Silvi Marina e i lavori sono iniziati nel mese di maggio. In particolare poi, in queste settimane sono in corso una serie di interventi con l’utilizzo di tecniche speciali e alpinistiche che consentono l’applicazione di reti e tiranti ad opera di rocciatori specialisti su pareti che presentano una forte verticalità. Queste delicate operazioni sono seguite da tecnici della società Sa&Gi di Agrigento e dai responsabili dell’ufficio tecnico comunale. Entro fine anno sarà completato questo secondo intervento su questa area particolarmente sensibile al rischio idrogeologico del territorio comunale. Infatti già negli anni scorsi, alcuni lavori di consolidamento dell’area collinare erano stati effettuati nella zona del fosso di San Rocco mentre con questo finanziamento avviato dall’amministrazione precedente, sono stati prolungati gli interventi lungo il versante sottostante via Costantinopoli, Oratorio Salesiano - via Michetti e via Petrilli. «Questo intervento – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Gianni Totaro – segue una serie di interventi già operati sul versante e dovrà essere completato con ulteriori lavori. I lavori oltre a mitigare il dissesto idrogeologico del colle aggravato dalle forti piogge che ci sono state sul territorio ortonese tra novembre 2013 e gennaio 2014, mette in sicurezza una zona di scarpata a ridosso di abitazioni e strutture pubbliche».